Come il merletto di Devon, anche il Bedfordshire, o più semplicemente Beds, prese spunto dai lavori delle merlettaie fiamminghe che, relativamente all'arte dei merletti a fuselli, rappresentavano una fonte di ispirazione per tutta Europa. La lavorazione del merletto del Bedfordshire ricorda quella del merletto di Lille, caratterizzata da un fondo a rete molto raffinato e nitido con delicati e piccoli motivi decorativi sul fondo.

Il momento di massimo splendore e diffusione si ebbe nei secoli XVIII e XIX con l'apertura di numerose scuole in cui apprendere quest'arte: ce n'erano anche 5 o 6 in ogni villaggio, comprendenti ciascuna 20 o 30 ragazze che si occupavano principalmente della realizzazione del tulle. Thomas Lester, importante mercante di merletti (1791 – 1867), stabilitosi a Bedford verso il 1820, diede un notevole impulso allo sviluppo dell'industria del merletto di Beds.

Dopo aver partecipato all'Esposizione di Londra del 1851, sotto l'influenza dei numerosi merletti stranieri, soprattutto di quelli di Malta, Lester realizzò dei disegni di un merletto innovativo, dove il fondo di tulle fu rimpiazzato da un fondo a reticolato composto da barrette con pippiolini: era nato il Bedfordshire Maltese.

Per approfondimenti,

Cfr. M. Bruggeman, L'Europe de la Dentelle un aperçu historique depuis les origines de la dentelle jusqu'à l'entre-deux-guerres, Bruges, 1997.
Arnaldo Caprai Gruppo Tessile Srl
s.s. Flaminia km 148 – 06034 Foligno - Perugia – Italy

© 2017 - REA 222120 - P.iva 02507670541
Telefono: +39 074239251
Fax: +39 0742 679242
info@caprai.it
    © Copyright Caprai 2017