I tessuti copti costituiscono indubbiamente una delle espressioni più caratteristiche dell’arte dei copti. Stoffe, generalmente di lana lavorata per lo più ad ago, o di lana o di seta tessute, provenienti in modo particolare dalle necropoli di Achmin e di Antinoe, sono rappresentate in tutti i maggiori musei, da Parigi a Torino, da Firenze, a Lione, da Bruxelles, a Londra, passando per Berlino e consentono di comprendere bene lo svolgimento dell’arte tessile copta, la ricchezza delle decorazioni del Basso Impero e l’importanza delle manifatture egizie.

Per lo più si tratta di parti di vestimenti, ornamenti da applicare (i cosiddetti clavi od orbiculi), qualche volta di panni interi o grandi tessuti ad arazzo (come il drappo con pesci nel Museo di Lione, proveniente da Antinoe). Numerose sono le scene mitologiche, più tarde le scene cristiane: in esse ben presto le forme si irrigidiscono, le immagini si isolano e diventano lineari, si che a stento vi si possono rintracciare i prototipi ellenistici.

E’ un mondo di geni e folletti, di rappresentazioni della natura, con i tralci di vite ed i canestri di frutta, fino ai simboli della fede, come la croce ed i segni sacrali del nuovo culto. Gli animali hanno, in questo contesto, un ruolo del tutto speciale e stanno a significare il punto d’incontro tra gli aspetti veristici e quelli stilizzati dell’arte copta, rivelatori delle sue origini composite, mentre i disegni geometrici anticipano addirittura alcuni valori essenziali dell’arte islamica.

Per approfondimenti,

Cfr. Klaus Wessel, Coptic Art, New York, 1965;
Cfr. Ludmila Kybalova, Die alten Weber am Nil. Koptische Stoffe. Ein Betrag zur ästhetisch-technologischen Problematik, Artia, Praga, 1967;
Cfr. D. S. Chauler, Histoire des Coptes d’Egypte, Parigi, 1960; Cfr. A.F. Kendrick, Catalogue of Textiles from Burying-Grounds in Egypt, Londra 1921.
Arnaldo Caprai Gruppo Tessile Srl
s.s. Flaminia km 148 – 06034 Foligno - Perugia – Italy

© 2017 - REA 222120 - P.iva 02507670541
Telefono: +39 074239251
Fax: +39 0742 679242
info@caprai.it
    © Copyright Caprai 2017